Skip to content

Monthly Archives: gennaio 2015

Quinta giornata di campionato U21

U21 on the road 2015.01.18Weggis (LU), 18.01.2015 – nella prima partita gli orange hanno superato l’Inwil-Baar per 3-0. Nel primo tempo i ragazzi di mister Rampoldi nonostante le occasioni da gol, sono riusciti a concretizzare una sola volta, con Theo Corti. Nel secondo periodo invece la storia cambia e trovano dapprima la rete del 2-0 con Cattaneo e poi il 3-0 con un contropiede regalando 2 punti molto importanti ed un shoutout ad un attento Cereghetti.

La seconda partita, invece, vedeva i ragazzi della SUM affrontarsi col Verbano Gordola. Il primo tempo ha visto gli orange dominare, andando in rete con Giona Crivelli e Theo Corti. Il secondo periodo invece è stato pieno di emozione, infatti a metà tempo il Verbano è riuscito ad accorciare le distanze. Poco dopo la Sportiva riallunga con un ottimo gol di Stanga, arriva però quasi subito la risposta avversaria con il 3-2, per poi segnare il gol del definitivo pareggio a meno di un minuto dalla fine.

A due giornate dal termine la Sportiva si trova al terzo posto nella graduatoria, a soli 2 punti dalla seconda piazza e a 5 dalla capolista.

Vittoria importante in casa SUM

SUM_ch-Mendrisio-2014_10_04-by-Tony-H_-varia-9.JPGMendrisio, 17.01.2015 – Un sabato sera scuro e piovoso non ferma l’armata degli orange. La compagine di coach Armati fatica più del previsto contro il Greenlight Richterswil, uno degli avversari diretti, ma alla fine riesce a spuntarla con il risultato di 5-3 che conferma il crescendo della squadra.

Il match inizia nei migliore dei modi per la SUM, che dopo soli trenta secondi si ritrova in vantaggio grazie ad un contropiede fulmineo della prima linea finalizzato da Persson.

Alcuni minuti più tardi Zanini, in rotazione, riesce ad effettuare un tiro che si insacca proprio nell’angolino basso alla sinistra del portiere portando così i padroni di casa sul 2-0.

Prima della pausa gli ospiti si fanno vedere in attacco e trovano la rete del momentaneo 2-1. Gli orange non ci stanno e si riportano subito sul doppio vantaggio sfruttando al meglio un powerplay.

Nella ripresa il Greenlight si fa preferire e, in doppia superiorità numerica, si porta sul 3-2. Si conclude così un secondo tempo caratterizzato da troppe interruzioni di gioco.

Il terzo periodo è sicuramente molto equilibrato e ad avere la meglio sono i momò che segnano con Raitomäki, aiutato dalla deviazione di un difensore avversario. La gioia del goal dura poco, infatti dopo qualche istante gli svizzero tedeschi si affacciano in attacco bucando per la terza volta il portiere orange. Sotto di una rete il Greenlight ci crede e toglie il portiere per cercare il pareggio a due minuti dal termine. Mossa che si rivela poco efficace, poiché qualche secondo più tardi Crivelli ruba la pallina e segna la rete del definitivo 5-3 in favore della Sportiva.

Ora il cammino verso la salvezza è meno ripido. La squadra ha acquistato sicurezza e fiducia nei propri mezzi e si prepara per il prossimo impegnativo turno di campionato contro il fanalino di coda Crusaders.

Reti: Persson(Crivelli), Zanini, Persson(Moilanen), Raitomäki(Zanini), Crivelli.

Prossima partita casalinga: sabato 14 febbraio alle ore 17:30 alla palestra del Liceo cantonale di Mendriso.

Altri tre punti per la SUM nella prima gara del 2015

La partita casalinga contro il Winterthur issa la compagine di prima lega ad un solitario secondo posto.

Mendrisio (TI), 10.01.2015 – Anno nuovo, abitudini vecchie. La SUM torna in campo dopo panettoni e brindisi con un bel regalo: una vittoria piena (3 punti) condita da una delle migliori prestazioni proposte sin d’ora nel campionato di prima lega. Davanti al pubblico di casa composto da una sessantina di aficionados le nero-orange partono subito forte ottenendo il punto del vantaggio dopo pochi minuti. Il primo tempo si chiude con questa sola segnatura di Bacciarini. La stessa n°15 s’infiamma nel secondo tempo con altre due segnature a cui replicano per ben due volte le zurighesi. Altre due segnature della linea n°1 di Decarli e Chiesa trovano sempre la compagine avversaria capace di controbattere alle reti ma permettono ad ogni modo alla SUM di andare alla seconda pausa ancora avanti di una rete. Dopo il pirotecnico secondo terzo (parziale di 4-4) la SUM non riesce per lunghi tratti a trovare il punto del doppio vantaggio, malgrado una supremazia sul campo e sui tiri in porta (anche tre “ferri” per le summine). Un tiro beffardo di Zulji e il liberatorio 7-4 segnato a porta vuota dalla migliore in campo Teggi (anche tre assist per lei) sanciscono una vittoria meritata soprattutto per quanto offerto in campo.

Quest’importantissima vittoria delle ragazze di coach Rota, e la corrispettiva sconfitta del Wil permettono alle nostre beniamine di festeggiare con quattro turni d’anticipo la matematica permanenza in 1a lega, risultato più che sorprendente per la neopromossa! La festa può iniziare ma senza abbassare la concentrazione: se l’obiettivo primo posto è ormai una luce lontanissima, il prestigio di arrivare sull’ipotetico podio dev’essere il principale obiettivo per le ultime quattro partite del campionato!

 

SUM – UH Winterthur    7:4      Reti: Bacciarini (3), Decarli, Chiesa, Zulji, Teggi

Formazione:

Portiere: Tommasini, Leoni.

Difensori: Zulji, Meier/ Corral, Mozzetti / Rudaz, –

Centri: Malossa / Monti / Donati

Ali: Decarli, Chiesa / Teggi, Bacciarini / Parisi, Pini

A disposizione: Rizza, Buchs

SUM sconfitta di misura in casa della capolista

Oberägeri (ZG), 10.01.2015 – Dopo la convincente prova di Altdorf, gli orange sono impegnati nella seconda trasferta consecutiva, questa volta a Oberägeri contro la capolista Zuger.

La partenza della Sportiva non è sicuramente da ricordare come una delle migliori. Pur non subendo reti nel corso del primo periodo, gli orange faticano ad imporre il loro gioco e subiscono le pericolose incursioni offensive dei padroni di casa, che si rendono pericolosi a più riprese.

Contro l’andamento del gioco, poco prima del decimo minuto, uno slapshot da metà campo di Grandi riesce a bucare l’estremo difensore e a portare in vantaggio gli ospiti. Fine primo tempo 0-1.

Nel secondo periodo lo Zuger aumenta l’intensità del suo gioco, e grazie a tre powerplay nell’arco di otto minuti trova il goal a due riprese.

Costretti a giocare a due linee fino al rientro di Rampoldi, gli orange soffrono l’elevato ritmo imposto dagli avversari e subiscono altre tre reti prima di andare alla pausa, riuscendo a segnarne solo una, con un’ azione personale di Raitomäki.

Sotto di tre reti i momò si spingono in attacco e creano ottime occasioni da rete, colpendo anche un palo in powerplay. Il goal è nell’aria, e a sei minuti dal termine Regazzoni salta con la sua velocità un difensore e insacca sotto l’asta.

La SUM ci crede e due minuti più tardi è di nuovo Raitomäki a gonfiare la rete del 5-4 grazie ad un tiro di rara precisione.

Gli ultimi minuti di gioco sono un assedio da parte dei ticinesi che ci provano a più riprese non riuscendo però a segnare e a portare la partita ai supplementari.

La Sportiva si dimostra un’altra volta solida difensivamente e in grado di dare del filo da torcere a squadre sulla carta superiori.

Risultato finale: Zuger Hihglands 5 – SUM 4

Reti: Grandi (Zanini), Raitomäki, Regazzoni (Moilanen), Raitomäki (Zanini).

Prossima partita: sabato 17 gennaio alle ore 17:30 alla palestra del liceo di Mendrisio.

Tre punti fondamentali ad Altdorf

Altdorf (UR), 04.01.2015 – Dopo la pausa natalizia è ripreso il campionato che ha visto la SUM impegnata nella difficile trasferta di Altdorf.

Ebbene, per la prima volta gli orange sono riusciti ad espugnare la Feldli e a portarsi a casa la posta piena.

Come da pronostico la partita è stata molto fisica.

I padroni di casa partono con il piede premuto sull’acceleratore e nei primi cambi si creano alcune belle occasioni, tuttavia non sfruttate al meglio. Una volta entrati in partita gli uomini di mister Armati salgono in cattedra e si rendono molto pericolosi soprattutto con la prima linea. Infatti già al quarto minuto, sugli sviluppi di una punizione, il nuovo arrivato Pakkanen trova la rete. Pochi istanti più tardi il vantaggio viene vanificato da un tiro per nulla irresistibile che sorprende il portiere Firpo.

Qualche minuto più tardi ecco di nuovo due pericolose azioni degli orange che vengono finalizzate dal rigenerato Olle Persson. Sul 3-1 in favore della SUM i padroni di casa cercano di reagire senza però riuscirci, ed è così che pochi secondi dopo la metà del primo periodo un contropiede esemplare porta addirittura sul 1-4 il risultato. Primo tempo dominato dalla SUM che va alla pausa con un rassicurante, meritato vantaggio.

Nella seconda frazione, il gioco si equilibra. I padroni di casa riescono ad andare in rete due volte, ma nulla possono contro una SUM particolarmente inspirata, in goal per altre tre volte, due in contropiede e una in powerplay. Il secondo terzo si chiude così sul risultato di 3-7.

Nell’ultimo periodo di gioco gli urani, costretti alla rimonta, si fanno preferire e riescono a bucare l’estremo difensore orange due volte, mentre in attacco i momò si vedono sporadicamente e senza riuscire a concretizzare.

Gli ultimi minuti sono di pura sofferenza ma al termine dell’incontro la SUM può festeggiare i tre meritati punti.

Complimenti a tutti ed ora sotto con la capolista.

 

Floorball Uri 5 – SUM 7

Reti SUM: 0-1 Pakkanen (Persson); 1-2 Persson (Pakkanen); 1-3 Persson (Menon); 1-4 Moilanen (Persson); 2-5 (Persson, Crivelli); 3-6 Rampoldi; 3-7 Persson (Menon).

 

 

Prossima partita casalinga: Sabato 17 ottobre alle ore 17:30 alla palestra cantonale del liceo di Mendrisio.